De Luca (M5S) risponde a Musumeci: “Attacco a Conte indegno come il suo governo”

“L’attacco di Musumeci a Conte e al reddito di cittadinanza è indegno, come indegna è stata gran parte della sua attività da governatore che ha fallito pure le principali riforme strombazzate in campagna elettorale, in primis quella sui rifiuti, che per colpa sua in Sicilia continua ad essere una costante emergenza”.

La afferma il capogruppo del M5s all’Ars Antonio De Luca in replica alle accuse rivolte da Musumeci a Conte e al Rdc nel corso del decimo anniversario della nascita di Fratelli d’Italia. “Che il suo governo sia stato un fallimento è un dato di fatto. La sua mancata ricandidatura alla presidenza della Regione è stata voluta perfino da gran parte della sua maggioranza. Se ciò è avvenuto ci sarà un perché”.

“Definire Conte – continua De Luca – un agitatore perché difende uno strumento che ha salvato dalla disperazione tantissime famiglie e tolto manovalanza alla mafia, provocando perfino le lamentele dei boss, oltre che ingiusto è assurdo. Specie se queste accuse arrivano da chi non ha fatto nulla per fare funzionare il Rdc, anzi ne ha nei atti ostacolato il percorso, visto che il suo governo ha perso tantissimo tempo per fare i concorsi necessari a potenziare i centri per l’impiego per i quali sono stanziati solo in Sicilia 86 milioni proprio dal governo Conte nel 2019”, conclude.

foto credit: De Luca (Facebook)

AGRIGENTO, ESPLOSIONE IN UN APPARTAMENTO DEL CENTRO: DANNI ALLE AUTO PARCHEGGIATE

MANOVRA, POSSIBILE DIETROFRONT DEL GOVERNO SUL POS MA C’È IL “SÌ” PER LE PENSIONI MINIME

TRAPANI, L’ULTIMO ADDIO AL CAPITANO FABIO ANTONIO ALTRUDA: ANCHE SCHIFANI AI FUNERALI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI