Decreto Covid, Green Pass per i ristoranti al chiuso dal 6 agosto e nuovi criteri per i “colori”

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid. Il Green Pass sarà necessario dal 6 agosto per accedere a bar e ristoranti – ma solo se si mangia e beve al chiuso seduti al tavolo – palestre, cinema, teatri, musei, stadi e palazzetti per eventi sportivi o concerti.

Nel primo pomeriggio si era tenuta la Cabina di Regia che aveva definito le linee guida. Da sottolineare la ferma decisione di non riaprire le discoteche, anche in zona bianca. Nel decreto legge anti-Covid non ci sono norme sull’uso del Green Pass per accedere ai mezzi di trasporto, né quelli di lunga percorrenza – come aerei, treni, navi – né quello pubblico locale come gli autobus, i tram e le metropolitane.

Novità importanti anche per il passaggio delle Regioni tra i vari “colori”. Il criterio di passaggio dalla zona bianca alla zona gialla sarà stabilito dalla percentuale di occupazione dei posti letto disponibili: quando si supera il limite del 10% per le terapie intensive e contemporaneamente dell 15% per i reparti ordinari.

Per passare in zona arancione le soglie sono state fissate al 20% di occupazione dei posti disponibili per le terapie intensive e al 30% per le aree mediche. Si entrerà in zona rossa quando le terapie intensive saranno piene più del 30% e i reparti ordinari più del 40%. Viene prorogato inoltre lo stato d’emergenza fino al 31 dicembre 2021.

LA CONFERENZA STAMPA DEL PREMIER DRAGHI

COVID IN ITALIA, I DATI DEL 22 LUGLIO

COVID: IN SICILIA IL 21% DEGLI OVER 60 NON É VACCINATO

“IL LATO OSCURO DELLA REGIONE”, STUDIO M5S SU ENTI E PARTECIPATE

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI