Decreto Sicurezza bis, l’attacco di Orlando: “Arma di distruzione di massa”

“Il cosiddetto “Decreto sicurezza bis”, approvato con la fiducia a conferma dell’insicurezza di cui soffre questo Governo e a conferma della subalternità culturale e politica dei 5 Stelle alla Lega nord, è la più classica delle armi di distrazione di massa”.

Così comincia il duro commento del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, a proposito del decreto approvato ieri in Senato con160 voti favorevoli, 57 contrari e 21 astenuti.

“Menntre tutti i parametri economici ci dicono che l’Italia è in recessione – ha aggiunto il primo cittadino del capoluogo siciliano – e che alcune regioni del meridione hanno la situazione socio-economica peggiore d’Europa e peggiore persino della Grecia pre-crisi; mentre il cambiamento climatico miete anche in Italia le sue vittime e prepara periodi difficili se non tragici per la nostra agricoltura, per le nostre comunità e per la nostra economia. Mentre nel mondo reale avviente tutto questo, dietro lo spauracchio dell’invasione dei migranti il Governo introduce nel nostro ordinamento il reato di solidarietà e soccorso in mare, nascondendo non soltanto la propria incapacità di affrontare i veri problemi, ma anzi promuovendo provvedimenti che quei problemi li aggravano, rendendo più fragile la democrazia, rendendo l’Italia e gli italiani sempre più insicuri sotto tutti i punti di vista”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI