Deputati regionali del PD: “Superare le correnti con un nuovo spazio politico”

Una sorta di appello per ritrovare un nuovo spazio politico all’interno del PD della Sicilia che in questo momento e ancora una volta attraversato da venti di scissione.

Lo annunciano, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo dei Normanni, i deputati regionali Giuseppe Arancio, Michele Catanzaro, Emanuele Di Pasquale e Baldo Gucciardi.

I promotori tengono a precisare che non si tratta di una nuova corrente anzi l’obiettivo è quello di “superare le divisioni correntizie” e ricominciare a parlare “di temi, di problemi dei territori e di tutta la Sicilia”.

“Non è una corrente, – sottolinea Di Pasquale – è uno spazio politico dentro il Pd. Questa deve essere la casa dei progressisti ma anche dei moderati perché questo è il dna del Partito democratico”.

Il progetto non vede la luce adesso, dopo il commissariamento della segreteria dopo il defenestramento di Davide Faraone, ma ha radici più lontane: “non nasce dopo il commissariamento – aggiunge Di Pasquale – ma è un progetto a cui lavoriamo da tempo perché riteniamo che le logiche correntizie, dopo il congresso nazionale, non abbiano più senso”.

Per Arancio si tratta di “Uno spazio delle idee a disposizione di tutti i militanti e che parte dei territori. E’ questo il modo che pensiamo di suggerire al nostro segretario nazionale, in cui ci riconosciamo pienamente, per ricompattare il Pd”.

“Dentro questo gruppo – ha aggiunto Catanzaro – non ci sono né generali, né colonnelli, ma solo semplici deputati. Il Pd ha bisogno di tutti gli attori che ci sono stati, ci sono e ci vorranno essere. Vogliamo mettere da parte la litigiosità e dare vita a un Pd siciliano che non si occupa delle problematiche correntizie nazionali ma dei problemi che affliggono la nostra Sicilia”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI