Discoteche al 50%, Grasso (Silb): “Primo passo importante. Ci attendiamo adeguati ristori”

“La decisione di autorizzare la riapertura delle discoteche consentendo una capienza al 50%, anziché al 35% come previsto inizialmente, è un’importante dimostrazione di buona volontà da parte del Governo nazionale che ringraziamo per avere ascoltato e recepito le nostre istanze”. Vincenzo Grasso, presidente Silb Confcommercio Palermo e componente del direttivo nazionale, tira un sospiro di sollievo ma sottolinea che si tratta soltanto del primo passo di un percorso che deve portare in tempi brevi alla abolizione di tutte le restrizioni.

“Dopo circa 18 mesi di chiusura – spiega Grasso – poter riaprire i nostri locali è già una bella notizia ma le condizioni attuali sono ancora economicamente insostenibili e non sufficienti a risollevare aziende martoriate dalla forzata inattività. Dimostreremo che la riapertura dei nostri locali, nel rispetto delle misure precauzionali, darà maggiori garanzie di sicurezza ai nostri clienti e arginerà il fenomeno dell’abusivismo dilagante che ha certamente contribuito, soprattutto in estate, alla diffusione del contagio”.

“Siamo proprio noi, gestori dei locali, i più interessati a garantire il rispetto delle regole – conclude Grasso – nella convinzione che, dopo il primo periodo di ripartenza, si andrà a passo spedito verso la completa normalità. Ci attendiamo anche che si proceda in tempi rapidissimi alla erogazione di adeguati ristori”.

FINCANTIERI, A PALERMO LA COSTRUZIONE DI UNA NAVE MILITARE DEL QATAR

MARSALA, “INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE INDEBITE”: INDAGATE 199 PERSONE

LA SICILIA TORNA IN ZONA BIANCA, ORA È UFFICIALE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI