comune-catania

Dissesto al comune di Catania, “bilanci irregolari”: tra gli indagati l’ex sindaco Bianco

Sono 36 le persone indagate nell’ambito di una inchiesta per falso in bilancio al comune di Catania dal 2013 al 2018: tra indagati destinatari dell’avviso di conclusione indagini ci sono anche l’ex sindaco Enzo Bianco e componenti delle sue giunte amministrative. Agli atti della inchiesta anche la relazione della Corte dei conti che ha portato al dissesto finanziario dell’Ente.

Bianco (che ieri ha annunciato la propria candidatura alla presidenza del Comitato europeo delle Regioni) ribatte: “Avremo modo di rispondere puntualmente alle singole contestazioni, punto per punto, ciascuno per la propria responsabilità. Come abbiamo sempre fatto. Orgogliosi di avere servito le istituzioni sempre con impegno ed onestà riconosciuti. Ma naturalmente con un po’ di amarezza, questa volta”.

Il movimento Catania Bene Comune invece afferma in una nota: “Riponiamo piena fiducia nella magistratura che saprà accertare se gli atti compiuti dall’amministrazione Bianco hanno una rilevanza penale. È sempre più evidente che la dichiarazione di dissesto finanziario della città, non è stata una calamità naturale ma ha dei responsabili politici ben definiti”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI