Donato (Lega): “Risultato elettorale disastroso. Tempi maturi per un cambio di passo”

La Lega fa autocritica dopo il risultato delle amministrative in Sicilia e lo fa con l’europarlamentare Francesca Donato che ammette che il responso delle urne “è un dato disastroso innegabile”.

“Un chiaro segnale dei gravi errori politici fatti dal nostro partito – dice la Donato -. La Lega, primo partito italiano, non può certamente restare indifferente al dato politico dei risultati in Sicilia, soprattutto dopo il largo consenso ottenuto solo un anno fa alle Europee. Un segnale inequivocabile che deve servire a chi guida il partito, per comprendere le dinamiche del territorio siciliano e riorganizzare la struttura locale del partito. Serve un cambio di passo per il bene stesso della Lega”.

La Donato riconosce al segretario regionale Candiani il merito di avere creato una struttura organizzata che però si è rivelata troppo rigida e che ha distratto da una azione politica sui territori e dalla necessità di affrontare e risolvere i problemi reali dei cittadini siciliani che andavano meglio ascoltati.

“Quello che i siciliani ci chiedono – prosegue la Donato – è rappresentare i loro interessi ad ogni livello e lottare per difenderli. Ritengo che ciascuno di noi possa e debba fare di più per rendere determinante l’azione politica del partito sul territorio regionale. Il nostro progetto per la Sicilia deve affrontare i problemi drammatici ed irrisolti del nostro territorio: le infrastrutture, il lavoro, l’istruzione, la sanità, l’industria e la ricerca, le comunicazioni, la transizione energetica e digitale, la tutela ambientale, il tutto con un semplice e chiaro obiettivo: lo sviluppo economico dell’isola”.

Poi il messaggio rivolto al segretario Candiani: “Ha sempre sostenuto che la guida del partito in Sicilia va affidata a un siciliano. Credo che i tempi siano maturi e se sapremo ascoltare cosa gli elettori hanno voluto dire alla Lega in Sicilia in queste amministrative, potremo partire con un nuovo grande progetto, in un centrodestra vincente, per una Sicilia finalmente protagonista in Italia ed in Europa”.

LE REAZIONI: Francesco Di Giorgio, vicesegretario della Lega Sicilia Salvini Premier: “Trovo lunare la richiesta di cambio di passo da parte di chi è rimasto sempre fermo. Alcuni cattivi risultati alle amministrative come anche i buoni risultati hanno nomi e cognomi ben definiti all’interno della Lega. Tra l’altro non ricordo iniziative memorabili o una prestazione elettorale notevole a Marsala da chi avanza critiche al segretario regionale Candiani. Matteo Salvini oggi ha indicato un percorso serio di apertura della Lega, quella è la strada maestra non certo quella delle piccinerie politiche e delle ambizioni personali”.

PALERMO, SIGILLI ALLA PALESTRA VIRGIN

OASI TROINA, CONFESSA IL VIOLENTATORE DELLA RAGAZZA DISABILE

LA REGIONE ANNULLA IL CLICK DAY

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI