Droga a Marsala, sequestro di beni per mezzo milione di euro a uno spacciatore

Gli agenti della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Trapani hanno eseguito un sequestro di beni per mezzo milione di euro nei confronti di un uomo di 38 anni, V.S., lo spacciatore della Marsala “bene”. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Trapani – Sezione Misure di Prevenzione, su proposta del Questore di Trapani. Misura di prevenzione personale, invece, per il fratello, A.S., di 36 anni.

Il profilo criminale dei due fratelli è emerso già da molti anni perché gli stessi sono stati più volte denunciati o arrestati per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, riportando peraltro diverse condanne. In particolare, il destinatario del provvedimento di sequestro (unitamente ad alcuni suoi familiari), si era evidenziato già da minorenne, proprio per detenzione di droga.

Il provvedimento reale prevede il sequestro preventivo dei seguenti beni:

• Una villetta composta da 8,5 vani con annesso terreno circostante sita in una contrada di Marsala, attuale abitazione del proposto;
• Una dependance costruita abusivamente sita nella medesima località ed attigua alla villetta di cui sopra ;
• Un immobile in Marsala, acquistato di recente e dato in locazione a terzi in buona fede, per l’esercizio di attività commerciali non legate al proposto.
• Una impresa individuale svolgente l’attività artigianale di pizzeria da asporto con sede in Marsala
• Una impresa individuale svolgente l’attività di commercio al dettaglio di pesce, molluschi e crostacei, con sede in Marsala;
• N. 2 autovetture;
• N.5 conti correnti e N. 8 rapporti bancari/postali.

SUPER GREEN PASS IN VIGORE DAL 6 DICEMBRE: COSA CAMBIA E TUTTE LE NUOVE REGOLE

RAGAZZO DI NOTO COLPITO ALLA TESTA, DICHIARATA LA MORTE CEREBRALE: DISPOSTA L’AUTOPSIA

VACCINI IN SICILIA, LE FARMACIE CONTRARIE ALLE SOMMINISTRAZIONI DAI BARBIERI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI