Droga, traffico di cocaina da Catania a Caltanissetta: arrestate 11 persone

Sono 11 le ordinanze di custodia cautelare eseguite dai carabinieri di Caltanissetta (supportati dall’Arma territoriale di Catania, Canicattì e Mussomeli, dal personale dello squadrone eliportato Cacciatori di Sicilia e dalle unità cinofile di Palermo Villagrazia e di Nicolosi) contro soggetti accusati di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Le persone arrestate nel corso dell’operazione “River” sono: Giuseppe Fiume, 51 anni, Eros Fabrizio Fiume, 27 anni, Alessandro Fiume, 37 anni, Mario Ragusa, 27 anni, Michele Ventura, 40 anni, Isidoro Di Stefano, 39 anni, Santo Puglisi, 49 anni, Emanuele Cosimo Tringali, 41 anni, Diego Milazzo, 36 anni, Maurizio Emanuel Santoro, 31 anni. Uno ai domiciliari, di cui sono state fornite le sole iniziali (G.D.).

L’organizzazione, secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe gestito lo spaccio di stupefacenti (cocaina in particolare) nel capoluogo nisseno, nel vicino comune di San Cataldo e a Catania. A far scattare le indagini sono state le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, affiliato al clan Cappello di Catania.

Il “pentito” ha riferito infatti dell’esistenza di rilevanti forniture di stupefacenti provenienti da Catania ed immesse sulla piazza di Caltanissetta. Le indagini si sono concentrate sulla figura di Giuseppe Fiume e quella del genero Mario Ragusa, entrambi pregiudicati per reati specifici. L’organizzazione era composta prevalentemente da familiari di Giuseppe Fiume e organizzava acquisti di 100-200 grammi a settimana che poi “tagliavano” per rivenderla a 100 euro al grammo. Per trasportare la droga, i quantitativi venivano nascosti persino nei pannolini dei figli.

NUOVA ERUZIONE SULL’ETNA: ALTA NUBE DI CENERE ROSSA

BENI CONFISCATI ALLA MAFIA, FAVA: “SISTEMA DA RIPENSARE”

PALERMO, IN ARRIVO L’HUB IN FIERA PER I VACCINI

VACCINO IN SICILIA, GIA’ SOMMINISTRATE 235 MILA DOSI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI