È morto David Sassoli, presidente del Parlamento europeo. “Amava la Sicilia”

È morto all’età di 65 anni il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Lunedì sera era stata diffusa la notizia del suo ricovero in Italia per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta a una disfunzione del sistema immunitario; era ospedalizzato dal 26 dicembre. Sono numerose le reazioni da parte del mondo politico siciliano.

Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana: “Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l’umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale”.

Giuseppe Lupo, capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea Regionale Siciliana: “David Sassoli era un uomo di rara sensibilità,  costantemente impegnato per la tutela dei più deboli e nella lotta alle diseguaglianze. Conosceva ed amava la Sicilia, il suo ultimo post su Facebook lo ha dedicato al lavoro delle giovani e dei giovani volontari impegnati a ripulire Scala dei Turchi dopo il recente atto vandalico. La sua scomparsa è una gravissima perdita per l’Italia e per l’Europa. Ci mancherà molto”.

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo: “Un grandissimo dolore per chi lo ha conosciuto, una grandissima perdita per la buona politica. David Sassoli è stato un protagonista del nuovo volto e del nuovo ruolo dell’Unione Europea in tempi di pandemia. Di lui desidero sottolineare il suo stile, la sua coerenza e l’impegno che ha profuso in difesa della dignità umana. Sassoli, infatti, è sempre stato attento alla cultura dell’accoglienza, ai temi relativi al Mediterraneo e alla difesa dei diritti umani. Lo scorso giugno, ad esempio, aveva condiviso la mia proposta di istituire il Recs, il servizio civile europeo per il salvataggio delle vite in mare. L’Unione europea perde un punto di riferimento fondamentale. In questo momento di sofferenza e preghiera esprimo le mie più sentite condoglianze ai familiari a cui sono vicino”.

Salvo Pogliese, sindaco di Catania:”L’Europa e l’Italia perdono un grande uomo politico, un valoroso giornalista sempre attento alle questioni sociali della contemporaneità che egli ha saputo interpretare mostrando rare doti di equilibrio e garanzia, a tutela del valore delle istituzioni. Per oltre quattro anni ho avuto modo di apprezzare la competenza e il garbo di Sassoli nella comune esperienza di Deputati al Parlamento Europeo nella scorsa legislatura e sono sinceramente addolorato per la sua prematura scomparsa”.

Francesca Donato, europarlamentare indipendente: “Sono raggelata dalla sconvolgente notizia della morte del Presidente Sassoli. Esprimo il mio sentito cordoglio a familiari, amici e colleghi. “Nonostante le posizioni discordanti su vari temi abbiamo sempre conservato un rapporto sereno di cordialità e reciproco rispetto. Auspico che la medicina riesca a prevenire e curare con maggiore efficacia le malattie autoimmuni, fenomeno in preoccupante aumento”.

Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana: “Con David Sassoli scompare un grande europeo, un uomo politico di altissimo spessore ed una persona di grande umanità. Con lui ho condiviso l’esperienza da parlamentare europeo, apprezzandone le doti e la capacità politica. Pur appartenendo a gruppi diversi nell’Emiciclo ho sperimentato la sintonia con l’uomo Sassoli su tanti temi. La sua formazione ispirata al cattolicesimo democratico ha caratterizzato il suo agire pubblico, e la sua sensibilità gli ha permesso di dirigere l’Istituzione europea con grande reputazione. Addio David, sit tibi terra levis”.

Fabrizio Ferrandelli, presidente dell’Assemblea Nazionale di Più Europa: “Vergogna. Solo questo possiamo provare per tutti quegli individui che stanno gioendo per la morte di David Sassoli. ‘Ogni tanto una buonissima notizia. Se ne va mr. ‘Il green pass non è discriminatorio’, state dicendo nei vostri gruppi. E dovreste vergognarvi. Ma la vergogna non sapete neanche cosa sia, voi. E nemmeno la legge. La stessa legge che ci auguriamo davvero possa portarvi davanti ad un tribunale a rispondere per ogni parola di odio che state rovesciando sulla morte di David Sassoli. Solo questo è l’augurio che possiamo farci”.

PALERMO, RAPINAVANO A BORDO DI MONOPATTINI: TRE ARRESTI, C’È ANCHE UN MINORENNE

MESSINA, DE LUCA RINVIA LE DIMISSIONI: “CI TENGO A PRESENZIARE ALL’UDIENZA DAL PAPA”

MAFIA, AZZERATO IL CLAN PILLERA – PUNTINA DI CATANIA: SEDICI PERSONE ARRESTATE DALLA POLIZIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI