È morto Ignazio d’Antone, ex capo della squadra mobile di Palermo: aveva 81 anni

Ignazio d’Antone, ex questore ed ex capo della squadra mobile a Palermo, è morto all’età di 81 anni: era ricoverato in una clinica a Roma.

Originario di Catania, fu nominato capo della squadra mobile di Palermo dopo l’uccisione di Boris Giuliano. D’Antone venne accusato e condannato a Palermo con l’accusa di aver favorito le cosche mafiose e protetto alcuni boss: uscì dal carcere di Santa Maria Capua Vetere nel 2012. Si è sempre dichiarato innocente.

COVID, VACCINO NELLE PARROCCHIE: BUONA LA PRIMA

COVID, LA SICILIA SARÀ ARANCIONE DOPO PASQUA: LA MAPPA DEI “COLORI”

COVID IN SICILIA, ANCORA TRE ZONE ROSSE

INCHIESTA DATI COVID, CARABINIERI A PALAZZO D’ORLEANS

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI