Pawel Adamowicz

È morto il sindaco di Danzica accoltellato, bandiere a mezz’asta a Palermo

Non ce l’ha fatta Pawel Adamowicz, sindaco di Danzica (Polonia), ferito gravemente ieri – domenica 13 gennaio – a colpi di coltello. Le sue condizioni sono apparse subito gravi ed era stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico.

Il sindaco, 54 anni, è stato colpito più volte con un coltello da un ragazzo di 27 anni durante il concerto finale di una raccolta fondi. L’assalitore è stato arrestato.

Secondo i media, l’uomo avrebbe urlato di essere stato incarcerato ingiustamente durante il governo di Piattaforma Civica, partito di cui Adamowicz faceva parte.

Il sindaco deceduto, infatti, era un oppositore dell’attuale governo.

BANDIERE A MEZZ’ASTA A PALERMO –  Saranno esposte a mezz’asta le bandiere negli edifici comunali oggi e domani in segno di lutto per la morte di Pawel Adamowicz. Lo ha deciso il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ricordando che Adamowicz è stato fra i promotori del Global Parliament of Mayors, associazione di città impegnate per lo sviluppo urbano orientato al dialogo, all’incontro fra culture e alla sostenibilità.

“Pawel è rimasto vittima – ha affermato Orlando – di un clima di violenza e odio, contro il quale si è impegnato, facendo della sua città un modello di accoglienza e partecipazione, contro la deriva populista del suo paese”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI