Edilizia, Giuseppe Famiano è il nuovo segretario generale della Filca Cisl di Catania

Giuseppe Famiano è il nuovo segretario generale della Filca Cisl di Catania. È stato eletto all’unanimità, nel corso del consiglio generale al quale, hanno partecipato, tra gli altri, il segretario organizzativo nazionale della Filca Cisl, Ottavio De Luca, il segretario regionale Filca Cisl Sicilia, Paolo D’Anca, e il segretario della Cisl di Catania, Maurizio Attanasio. Oltre a Famiano sono stati eletti come componenti di segreteria, Rosario Di Mauro e Domenico Murabito.

“Sono orgoglioso – ha detto Famiano – e onorato della fiducia accordatami da tutto il consiglio generale e ringrazio tutto il gruppo dirigente del nostro sindacato con il quale proseguiremo il nostro impegno sempre in prima linea per la tutela dei nostri lavoratori”.

“Bisogna potenziare i controlli nei cantieri – ha detto il segretario regionale D’Anca– perche il tema della sicurezza deve essere prioritario. E proprio a Catania si registra una carenza di ispettori del lavoro e dove ci sono meni controlli si annida la criminalità perché evadere è piu facile e si alimentano cosi fenomeni di illegalità, di irregolarità, di lavoro nero o grigio”.

Il segretario organizzzarivo nazionale, Ottavio De Luca, nel suo intervento ha sottolineato “l’importanza dell’impegno nazionale rivolto al dialogo e alla concertazione per la prossima riforma previdenziale evidenziando come per il settore edile occorre una diversificazione del trattamento pensionistico a favore dei lavoratori edili. Ha sottolineato inoltre la necessità di prorogare l’APE al 2023 e di rendere strutturale tali strumenti di accesso anticipato al pensionamento per la categoria e ha auspicato l’avvio di un tavolo di concertazione con il governo nazionale”.

Il segretario generale della Cisl Catania, Maurizio Attanasio, ha posto l’accento “sullo stato di impasse in cui versa la città metropolitana di Catania, dove l’assenza del primo cittadino ha causato non poche criticità su tutto il territorio e non per ultimo un rallentamento e in alcuni casi il fermo dell’avvio di alcune opere importanti per la Città di Catania. Auspica pertanto che si avviino al più presto delle iniziative congiunte con tutte le parti sociali per sollecitare dei confronti con tutti i soggetti istituzionali”.

ARS, PROCLAMATI I 16 ELETTI DELLA CIRCOSCRIZIONE DI PALERMO: ECCO I NOMI

GOVERNO, GIORGIA MELONI HA GIURATO: È LA PRIMA PREMIER DONNA D’ITALIA

GOVERNO, NELLO MUSUMECI È IL NUOVO MINISTRO DEL MARE E PER IL SUD

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI