Elezioni amministrative, l’Ars incardina il disegno di legge: si vota in autunno

L’Ars ha incardinato il disegno di legge per il rinvio delle elezioni amministrative ordinarie in Sicilia, che si sarebbero dovute tenere in questa primavera e che invece si svolgeranno in una data compresa fra il 15 settembre e il 15 novembre 2020.

Il rinvio è stato determinato dall’emergenza Coronavirus: le elezioni si terranno in due giorni, domenica dalle 7 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 14. Il ddl prevede che fino al voto sia prorogato il mandato dei sindaci e dei consiglieri comunali attualmente in carica. Le elezioni per gli organismi delle Città metropolitane e dei Liberi Consorzi di comuni si svolgeranno entro 60 giorni dalla proclamazione di sindaci e consiglieri comunali.

Gli emendamenti al ddl vanno presentati entro le 12 di martedì, il testo verrà esaminato dall’aula nella mercoledì 13 maggio alle 16. Sempre nel corso della seduta di oggi ci sono stati diversi interventi da parte di parlamentari di maggioranza e opposizione sulla polemica nata dopo la notizia di un “bonus” che sarebbe stato richiesto da alcuni sindacati per i dipendenti regionali impegnati nelle pratiche per la cassa integrazione in deroga.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI