Elezioni Europee 2019, La Sinistra: programma e candidati in Sicilia e Sardegna

Domenica 26 maggio gli italiani saranno chiamati al voto dalle 7 alle 23 per il rinnovo dei deputati che rappresentano i Paesi membri dell’Unione Europea all’interno dell’Europarlamento di Bruxelles.

L’elettore dovrà tracciare con la matita che sarà consegnata al seggio un segno X sulla lista prescelta. Dopodiché potrà esprimere fino a tre preferenze per i candidati della stessa lista e, nel caso in cui siano tre, occorre che non siano tutti dello stesso sesso altrimenti il voto sarà annullato.

L’obiettivo dichiarato de La Sinistra – lista nata da un accordo tra Sinistra Italiana e Rifondazione Comunista – è superare la soglia del 4% e portare a Bruxelles almeno un esponente.

Tra i candidati c’è anche Nicola Fratoianni, il segretario di Sinistra Italiana che, in caso di elezione, sceglierà fra la carica di deputato e quella di europarlamentare.

I CANDIDATI DE LA SINISTRA IN SICILIA E SARDEGNA

Capolista in Sicilia e Sardegna sarà il giornalista (ex direttore di RaiNews 24) Corradino Mineo, eletto nel 2013 al Senato con il Partito Democratico. Poi, nel 2015, dopo aver votato contro la riforma costituzionale, la scelta di aderire prima al gruppo misto e poi a Sinistra Italia – Sinistra Ecologia e Libertà.

Il resto della lista: Vera Pegna, AbdelKarim Hannachi, Anna Bonforte, Matteo Ianniti, Giovanna Cosenza, Omar Tocco e Maria Cristina Ibba.

IL PROGRAMMA DE LA SINISTRA

La Sinistra ha annunciato l’adesione al gruppo della Sinistra Europea, di cui fanno parte Gue, Podemos e Syriza.

Lo scopo è rappresentare e difendere a Strasburgo i diritti sociali del lavoro, i diritti delle donne e del mondo Lgbt.

Inoltre, La Sinistra si è dichiarata contro l’austerità e l’Europa delle regole di bilancia e a favore di una tassa patrimoniale per redistribuire la ricchezza (ma che il Parlamento europeo non potrebbe imporre), nonché di un sistema di accoglienza dei migranti più efficiente dell’attuale e di politiche ambientaliste.

Undici i pilastri del programma della Sinistra – visionabile qui – 1) NO alla UE delle élites e dei tecnocrati, per la rifondazione democratica dell’Europa; 2) STOP austerità e neoliberismo: cancellare il Fiscal Compact, disobbedire ai trattati; 3) STOP paradisi fiscali, STOP finanza tossica; 4) STOP TTIP, per un commercio equo e sostenibile; 5) Un Green New Deal per la natura, il clima, la transizione ecologica dell’economia; 6) Un lavoro e una vita buona per tutt@: 32 ore a parità di salario, salario minimo europeo, reddito di base, welfare; 7) Per un’Europa femminista. Per l’autodeterminazione e la libertà delle persone; 8) Per i diritti delle e dei migranti; 9) Un nuovo modello per il Sud; 10) Per l’Europa dei saperi e della cultura; 11) Un’Europa in pace e fattore di pace nel mondo.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI