Matteo Salvini
Matteo Salvini

Elezioni Europee 2019, Lega: programma e candidati in Sicilia e Sardegna

Domenica 26 maggio gli italiani saranno chiamati al voto dalle 7 alle 23 per il rinnovo dei deputati che rappresentano i Paesi membri dell’Unione Europea all’interno dell’Europarlamento di Bruxelles.

L’elettore dovrà tracciare con la matita che sarà consegnata al seggio un segno X sulla lista prescelta. Dopodiché potrà esprimere fino a tre preferenze per i candidati della stessa lista e, nel caso in cui siano tre, occorre che non siano tutti dello stesso sesso altrimenti il voto sarà annullato.

I CANDIDATI DELLA LEGA

La Lega ha lo stesso capolista in tutti i collegi: il leader Matteo Salvini, mentre in Sicilia e Sardegna gli elettori del carroccio potranno scegliere, oltre al vicepremier, tra cinque siciliani e due sardi.

Dietro a Matteo Salvini c’è Igor Gelarda, il responsabile degli enti locali per la Sicilia, consigliere comunale a Palermo (eletto tra le fila del Movimento Cinque Stelle).

Nella lista c’è anche il nome di Angelo Attaguile, ex deputato nazionale che ha anche ricoperto l’incarico di segretario di Noi con Salvini agli arbori del progetto di radicamento leghista nell’Isola.

Gli altri nomi: l’avvocato Annalisa Tardino di Licata (ex candidato sindaco); l’avvocato Francesca Donato, nata ad Ancona ma residente in Sicilia; Maria Concettsa Hopps di Mazara Del Vallo, presidente dell’associazione €urexit.

Due i sardi: Massimiliano Piu di Ogliastra e Sonia Pilli di Sassari.

IL PROGRAMMA DELLA LEGA

La Lega in Parlamento siederà accanto al Front National di Marine Le Pen nel gruppo Europa delle Nazioni e delle Libertà (ENF), nato nel 2015, con l’obiettivo di abbandonare la moneta unica e di rivedere in chiave più restrittiva i trattati riguardanti l’immigrazione nell’Unione Europea.

A Salvini piace l’idea di tornare a una situazione precedente al Trattato di Maastricht quando c’era una comunità economica basata sugli interessi commerciali.

La Lega, insieme agli alleati, a Strasburgo proverà a ristabilire la sovranità monetaria, territoriale e legislativa.

Sul sito della Lega c’è il documento politico del MENL (Movimento per un’Europa delle Nazioni e delle Libertà), i cui pilastri sono sei: rispetto del principio di democrazia, sovranità, identità, specificità, libertà, cultura come base dell’azione politica.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI