Regionali in Sicilia: Schifani è il nuovo Governatore, staccato De Luca /LIVE

Ore 14.40 – A rilento lo scrutinio dei voti a causa di dati incompleti o errati trasmessi da alcuni Comuni: l’Ufficio elettorale della Regione non può ancora procedere alla comunicazione definitiva della ripartizione dei seggi in tutta la Sicilia. Le prefetture attendono i dati corretti (qui il dettaglio).

Ore 07.20: Il dato non è definitivo ma ormai ampiamente consolidato. Spogliate 4.870 sezioni sulle 5.298 totali. Schifani è al 41,8%, De Luca al 24,6%, la Chinnici al 16%, Di Paola al 15,1%, Armao al 2% e la Esposito allo 0,5%. Renato Schifani è presidente della Regione, Cateno De Luca sarà deputato regionale come miglior sconfitto nella corsa a Governatore.

ORE 22.46 – Sono 2.182 le sezioni scrutinate su 5.294: Schifani (centrodestra) è al 39,13%, De Luca (Sud chiama Nord) al 23,90%, Chinnici (centrosinistra) al 17,88%, Di Paola (M5S) al 16,31%, Armao (Azione/Italia Viva) al 2,22%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,54%.

ORE 21.40 – Dopo lo spoglio di oltre 1.700 sezioni il vantaggio di Schifani è aumentato: 39,11% a fronte del 25,11% di De Luca. Aumenta il distacco tra la Chinnici (terza) e Di Paola (quarto).

ORE 20.00 – Sono 858 le sezioni scrutinate su 5.294: Schifani (centrodestra) è al 38,82%, De Luca (Sud chiama Nord) al 28,99%, Chinnici (centrosinistra) al 16,11%, Di Paola (M5S) al 14,03%, Armao (Azione/Italia Viva) all’1,62%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,40%.

ORE 19.20QUI LE DICHIARAZIONI DI CATENO DE LUCA.

ORE 18.59 – Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, commenta così i risultati delle elezioni: “Il centrodestra ha vinto le elezioni in Sicilia e nel resto del Paese, a dimostrazione che una coalizione forte e unita può governare la nostra regione e l’Italia. L’augurio è che il nuovo Parlamento e il governo nazionale che si andrà a formare possano dare risposte rapide e concrete ai cittadini, alle imprese e a tutto il tessuto sociale, piegato da anni di pandemia e dalle tensioni internazionali degli ultimi mesi. I buoni rapporti istituzionali di questa amministrazione comunale con l’attuale governo nazionale hanno già prodotto i primi risultati e, sono sicuro, proseguiranno in modo ancora più costruttivo con il nuovo governo, per portare avanti un lavoro sinergico, indispensabile alla realizzazione del nostro progetto di rinascita per la città di Palermo. Per quanto riguarda le elezioni regionali, le mie congratulazioni vanno all’amico Renato Schifani presidente della Regione, al quale rinnovo tutta la mia stima e che, potendo contare su una lunga esperienza politica e istituzionale, sarà certamente un eccellente presidente della Regione e un’autorevole guida per la Sicilia”.

ORE 18.40QUI LE DICHIARAZIONI DI RENATO SCHIFANI.

ORE 18.33 – “Io ho perso! Ma non credo che i siciliani abbiano vinto…”. Poche parole per Cateno De Luca, affidate a un post Facebook. Alle ore 19:00 è in programma una diretta FB da Piazza Matrice a Fiumedinisi.

ORE 18.17 – Sono 192 le sezioni scrutinate su 5.294: Schifani (centrodestra) è al 38,65%, De Luca (Sud chiama Nord) al 29,82%, Chinnici (centrosinistra) al 16,61%, Di Paola (M5S) al 12,79%, Armao (Azione/Italia Viva) all’1,77%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,33%.

ORE 17.43 – Sono 133 le sezioni scrutinate su 5.294: Schifani (centrodestra) è al 35,75%, De Luca (Sud chiama Nord) al 32,47%, Chinnici (centrosinistra) al 16,62%, Di Paola (M5S) al 12,85%, Armao (Azione/Italia Viva) al 2,01%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,27%.

ORE 17.21 – Con 67 sezioni scrutinate su 5.294, Schifani (centrodestra) è al 37,16%, De Luca (Sud chiama Nord) al 32,74%, Chinnici (centrosinistra) al 16,14% e Di Paola (M5S) al 12,21%, Armao (Azione/Italia Viva) all’1,50%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,23%.

ORE 16.52 – I primi dati reali confermano l’andamento delle proiezioni. Con 21 sezioni scrutinate su 5.294, Schifani (centrodestra) è al 37,13%, De Luca (Sud chiama Nord) al 25,01%, Chinnici (centrosinistra) al 21,56% e Di Paola (M5S) al 14,83%, Armao (Azione/Italia Viva) all’1,16%, Esposito (Siciliani Liberi) allo 0,29%.

ORE 16.39 – Proiezione anche per quanto riguarda le coalizioni: Schifani 41,70% –> Forza Italia 14,10%, Fratelli d’Italia 12,80%, Democrazia Cristiana 7,50%, Popolari e autonomisti 7,00%, Prima l’Italia 6.20%; De Luca 24,70% –> Sud chiama Nord 13,50%, Sicilia Vera 2,90%, altre liste 2,90%; Chinnici 15,40% –> PD 11,60%, Centopassi 3,40%; Movimento 5 Stelle 15,40%; Azione/Italia Viva 1,90%; Siciliani Liberi 0,80%.

ORE 16.37 – Terza proiezione di Swg per La7 su un campione del 30%: Schifani (centrodestra) è al 41,70%, De Luca (Sud chiama Nord) al 24,70%, Chinnici (centrosinistra) al 15,40% e Di Paola (M5S) al 15,30%.

ORE 16.10Giorgio Mulè, intervistato su La7, afferma: “Salutiamo la vittoria di Schifani, è un motivo d’orgoglio. Forza Italia per la prima volta esprime il presidente della Regione Siciliana. Il centrosinistra è bravissimo a farsi male da solo. De Luca è una ‘sorpresina’, figlia di un nuovo populismo inconsistente ma i siciliani sono estremamente intelligenti e hanno votato in maniera compatta il centrodestra”.

ORE 15.55 – Seconda proiezione di Swg per La7 su un campione del 22%: Schifani (centrodestra) è al 42.10%, De Luca (Sud chiama Nord) al 25,20%, Di Paola (M5S) al 15,00%, Chinnici (centrosinistra) al 14,90%.

ORE 15.10 – Prima proiezione di Swg per La7 su un campione dell’8%: Schifani (centrodestra) è al 42.50%, De Luca (Sud chiama Nord) al 24,90%, Di Paola (M5S) al 15,70%, Chinnici (centrosinistra) al 14,10%.

ORE 14.04 – Si segnalano dei disagi per lo spoglio. Alcuni presidenti di seggio avrebbero difficoltà negli spostamenti a causa di allerte meteo in diverse zone della Sicilia. Le operazioni stanno iniziando con ritardo.

 

Inizia lo spoglio per le elezioni regionali in Sicilia. Vanno arrivando i primi dati reali ma secondo gli exit poll diffusi dalla Rai (Opinio) nella notte Renato Schifani (centrodestra) sarebbe in testa con una percentuale che va da 37 al 41%.

Il candidato del centrodestra sarebbe avanti di 13 punti su Cateno De Luca (Sicilia Vera), tra il 24 e il 28%. Segue la candidata di Pd-Cento passi, Caterina Chinnici tra il 15,5 e il 19,5%, quindi il candidato del M5s Nuccio Di Paola con una percentuale tra il 13 e il 17. Gli altri due candidati (Gaetano Armao e Eliana Esposito) si attesterebbero dall’1,5 al 3,5%.

Il dato dei votanti in Sicilia si attesta al 46,63% –> QUI IL DETTAGLIO DELL’AFFLUENZA PROVINCIA PER PROVINCIA

ELEZIONI REGIONALI, AFFLUENZA: TUTTI I DATI PER PROVINCIA

ELECTION DAY, SI VOTA PER LE POLITICHE: ECCO LE MODALITÀ E TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

REGIONALI, URNE APERTE FINO ALLE 23: COME SI VOTA E COME VENGONO RIPARTITI I SEGGI ALL’ARS

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI