Elezioni rinviate a Vittoria e San Biagio Platani: lo ha deciso il governo nazionale

Niente elezioni a Vittoria e a San Biagio Platani. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri approvando un decreto-legge che dispone il rinvio delle consultazioni elettorali per l’anno 2020 a causa dell’emergenza Coronavirus  nei  comuni sciolti per mafia. Nel caso della Sicilia, il decreto si applica appunto a Vittoria (provincia di Ragusa) e San Biagio Platani (provincia di Agrigento). Nel ragusano il rinvio era stato invocato anche a causa della grave emergenza sanitaria, visto che il comune di Vittoria era stato anche dichiarato “zona rossa”.

Come previsto dal decreto legge, dunque, tutte le consultazioni elettorali previste il 22 e 23 novembre 2020 nei comuni sciolti per mafia sono rinviate e si svolgono entro il 31 marzo 2021. Si procederà all’integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e delle candidature a sindaco e a consigliere comunale.

Di seguito il testo del decreto:

“Disposizioni urgenti per il differimento di consultazioni elettorali per l’anno 2020 (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il differimento di consultazioni elettorali per l’anno 2020.

In considerazione dell’attuale scenario epidemiologico da COVID-19, il testo prevede che:

  • le elezioni dei Comuni i cui organi sono stati sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata, già indette per le date del 22 e 23 novembre 2020, sono rinviate e si svolgono entro il 31 marzo 2021, mediante l’integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a sindaco e a consigliere comunale. Fino al rinnovo degli organi elettivi è prorogata la durata della gestione della Commissione straordinaria;
  • limitatamente all’anno 2020, in caso di rinnovo del Consiglio del Comune capoluogo, il termine per procedere a nuove elezioni del consiglio metropolitano è fissato in centottanta giorni dalla proclamazione del sindaco del comune capoluogo; le consultazioni elettorali concernenti le elezioni dei presidenti delle province e dei Consigli provinciali delle regioni a statuto ordinario si svolgono entro il 31 marzo 2021; fino al rinnovo dei Consigli metropolitani e dei Consigli provinciali citati, è prorogata la durata del mandato di quelli in carica”.

CORONAVIRUS IN SICILIA, IL BOLLETTINO DEL 6 NOVEMBRE

CORONAVIRUS IN ITALIA, IL BOLLETTINO DEL 6 NOVEMBRE

CORONAVIRUS, L’ASP DI PALERMO RECLUTA 188 MEDICI

TAMPONI “DRIVE IN” NEL WEEK END IN 23 COMUNI SICILIANI 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI