Emapalumab, autorizzato lo studio del farmaco per il contrasto al coronavirus

Nuovi spiragli nella lotta al coronavirus. Ci sono farmaci che potrebbero contribuire a un efficace contrasto e l’Aifa, l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha autorizzato la sperimentazione clinica di tre medicinali: Emapalumab e Anakinra, Sarilumab,  e Tocilizumab per trattare la malattia Covid-19.

Del Tocilizumab si è già parlato nei giorni scorsi, adesso si guarda con interesse all’Emapalumab, un anticorpo monoclonale anti inteferone-gamma. Lo studio autorizzato – come riporta il Ministero della Salute – dovrà valutare “l’efficacia e la sicurezza di somministrazioni endovenose di Emapalumab e di Anakinra, un antagonista del recettore per la interleuchina-1, nel ridurre l’iper-infiammazione e il distress respiratorio in pazienti con infezione da nuovo coronavirus. Uno dei piú importanti fattori prognostici negativi in pazienti con infezione da nuovo coronavirus è, infatti, rappresentato dall’iper-infiammazione causata dalla tempesta citochinica a seguito di una risposta esagerata del sistema immunitario alla presenza del virus”.

Gli esperti sono chiamati anche a valutare l’efficacia e la sicurezza delle somministrazioni per via endovenosa del medicinale Sarilumab, un antagonista del recettore per la interleuchina-6, autorizzato in Italia per il trattamento dell’artrite reumatoide, in pazienti adulti con malattia COVID-19 in stadio severo o critico.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI