Rifiuti, Orlando: “Crisi per mancanza di programmazione sugli impianti”

“Credo che non serva continuare a ripetere che dal 2014 l’Anci denuncia come sul tema dei rifiuti siamo in uno stato di calamità istituzionale, dovuto alla mancanza di una programmazione definita degli impianti pubblici in Sicilia”. Lo afferma Leoluca Orlando in qualità di sindaco di Palermo (che rischia una nuova emergenza) e di presidente di Anci Sicilia.

Orlando parla di “crisi che provoca uno stress nei confronti delle discariche esistenti ed in particolare nei confronti dell’unica struttura pubblica che opera in Sicilia e che ha dovuto accettare i rifiuti di tanti comuni siciliani al di là di quelli che sono i fabbisogni della città di Palermo”.

E aggiunge “A fronte di tutto questo, dunque, bisogna evitare la doppia emergenza di Bellolampo e delle città. Per questo occorre certamente adottare ogni provvedimento in spirito di collaborazione istituzionale con la Regione, che invitiamo ad approvare la settima vasca ma allo stesso tempo per trovare un rimedio anche portando i rifiuti fuori della Sicilia”.

BELLOLAMPO SATURA E ZERO ALTERNATIVE

GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, CASI IN AUMENTO

25 NOVEMBRE, PREVENIRE LA VIOLENZA INVESTENDO SUL LAVORO DELLE DONNE

MALTEMPO, ANCORA DISAGI A PALERMO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI