Enna, tormenta e costringe alla fuga i vicini: notificato il divieto di dimora ad un uomo

Notificato il divieto di dimora ad un uomo fermato dalla Polizia di Enna per gravi atti persecutori nei confronti dei propri vicini. Alcune delle persone offese erano state state costrette a trasferirsi perché esasperate. I reiterati danneggiamenti subiti dai denuncianti nell’arco degli anni, infatti, avrebbero creato non solo danni di natura economica, ma anche danni di natura psicologica.

Delle denunce hanno però fatto scattare le indagini che hanno rivelato una condotta vessatoria dell’accusato, pronto a perseguitare, minacciare e spaventare gli inquilini per sottometterli al suo volere. A volte li avrebbe anche costretti a cambiare orari e stile di vita.

Attraverso le prove rinvenute sono stati accertati più di 40 singoli reati che vanno dal danneggiamento, al furto, alla molestia e alla minaccia. Le azioni del soggetto avrebbero anche isolato e reso irreperibili alcuni condomini, incapaci di essere contattai addirittura dalla posta.

Una delle persone offese, ha dovuto subire un procedimento disciplinare del proprio datore di lavoro per non aver risposto al medico fiscale che doveva eseguire una visita di controllo. L’episodio ha comportato il mancato riconoscimento della malattia e una conseguenziale multa in denaro.

GESTIONE ILLECITA DI RIFIUTI, SEQUESTRO DI BENI DA 2,5 MILIONI A SEI PERSONE NEL PALERMITANO

MARA CARFAGNA A CONFINDUSTRIA: “SI DEVE PENSARE A UN AGGIORNAMENTO DEL PNRR”

ALCAMO, RACCOMANDAZIONI NEI CONCORSI PUBBLICI: 4 ARRESTI E 10 OBBLIGHI DI DIMORA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI