Ergastolo al boss Madonia per l’omicidio di Nino Agostino e la moglie Ida Castelluccio

Il boss Nino Madonia è stato condannato dal Gup di Palermo Alfredo Montalto alla pena dell’ergastolo per il duplice omicidio (avvenuto il 5 agosto del 1989) del poliziotto Nino Agostino e di sua moglie, Ida Castelluccio.

Il processo si è svolto con rito abbreviato e la sentenza del Gup è arrivata dopo tre ore di camera di consiglio.

Presente all’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo le sorelle del poliziotto defunto Nunzia e Flora e il papà di Nino, Vincenzo Agostino, che da anni con la sua lunga barba bianca (lasciata volutamente incolta come monito) attende verità e giustizia. E oggi dice che la sua barba per ora resterà incolta: “Oggi è una grande vittoria, ma taglierò la barba solo quando sarà finito tutto il processo. La verità sulla morte di Nino e Ida è ancora chiusa in qualche palazzo delle istituzioni”.

“SISTEMA MONTANTE”, ALTRI 13 INDAGATI: C’E’ ANCHE CROCETTA

ARS, MICCICHÉ: “FINANZIARIA DIFFICILE, NO AI TERRORISMI”

VACCINO ASTRAZENECA, ANCHE LA SICILIA RIPARTE

COVID, PRENDE FORMA IL DECRETO SOSTEGNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI