Angela-Grignano

Esplosione a Parigi, la 24enne siciliana ferita si è risvegliata

Angela Grignano, la 24enne sicilia ferita a Parigi, in seguito a un esplosione avvenuta ieri – sabato 12 gennaio – in un panificio, si è risvegliata.

Uno dei suoi familiari, infatti, ha raccontato che la ragazza “ha riaperto gli occhi e ci riconosce. […] I medici hanno ridotto i farmaci che la tenevano in coma farmacologico. Si è svegliata e dà cenni di comprensione quando le parliamo”.

Nel corso della giornata di oggi, Angela dovrebbe essere trasferita in un altro ospedale per un intervento di ricostruzione alla gamba. Infatti, nonostante l’intervento chirurgico a cui è stata sottoposta ieri la ragazza, al momento rischia ancora l’amputazione. A tal proposito, il fratello Giuseppe, parroco a Castellammare del Golfo che si trova a Parigi, ha fatto sapere che bel pomeriggio i medici dovrebbero tentare un secondo intervento per ripristinare il flusso sanguigno nella gamba sinistra devastata dalla deflagrazione.

Angela, insegnante di danza, originaria di Trapani, si trova in Francia da due mesi e lavora in un hotel vicino al luogo dello scoppio.

“Siamo vicini con affetto e preghiere alla famiglia di Angela Grignano, la giovane rimasta ferita ieri nell’esplosione avvenuta a Parigi. Alla ragazza siciliana giunga, da parte del Governo regionale, l’augurio più sincero. I nostri migliori auspici affinché la prognosi possa essere sciolta il prima possibile e Angela si riprenda prontamente”.

Così, in una nota, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Nell’incidente hanno perso la vita due pompieri, una cittadina spagnola e una quarta persona di cui non ci conoscono le generalità.

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI