Esponenti M5S cacciati dal corteo per Impastato. Il fratello: “Siete al governo con i fascisti”

É polemica a margine del corteo organizzato nel giorno dell’anniversario della morte di Peppino Impastato, corteo da cui alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle sono stati allontanati per volontà del fratello di Peppino, Giovanni Impastato. Tra loro c’erano i parlamentari nazionali Piera Aiello (ex testimone di giustizia) e Michele Giarrusso e la deputata regionale Roberta Schillaci,

La notizia è stata confermata dallo stesso Giovanni Impastato, che all’Ansa non usa mezzi termini: “Non è ammissibile che chi sta al governo con i fascisti partecipi a un corteo antifascista. Sono venuti con le telecamere, sono andati al cimitero per farsi fotografare. E’ scandaloso”.

Impastato li avrebbe prima invitati ad andarsene, poi si è rivolto alla Digos e infine li ha allontanati: “Li ho buttati fuori di peso – aggiunge – perché il nostro è un corteo molto politicizzato e non si dovevano presentare. Mi spiace per Piera Aiello, ma non dovrebbe farsi strumentalizzare da questi farabutti. Mi hanno riferito che sono andati a fare uno show al cimitero per farsi fotografare”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI