Etna, Barbagallo (PD): “Risorse immediate ai comuni colpiti dall’emergenza cenere”

“Risorse immediate ai comuni colpiti dall’emergenza cenere vulcanica”. E’ quanto chiede il segretario e deputato regionale del Partito Democratico in Sicilia, Anthony Barbagallo, in seguito all’emergenza “cenere lavica” in diversi comuni etnei del versane est dopo l’ultima eruzione del vulcano.

“In particolare – sottolinea Barbagallo – la pioggia di cenere, in seguito alla nuova attività del Vulcano, si è abbattuta sui comuni di Zafferana Etnea, Milo, Sant’Alfio, Santa Venerina, Giarre, Riposto e Mascali. E’ urgente l’intervento immediato della Protezione civile, fornendo mezzi e sostegno ai comuni e che il Governo regionale garantisca le risorse necessarie per non lasciare soli i sindaci, le comunità e i cittadini nella gestione di un momento così difficile”.

“Bisogna intervenire per fornire fondi immediati ai comuni colpiti dalla cenere lavica. Non è infatti più sufficiente – prosegue Barbagallo – la somma di un milione di euro, previsto da un emendamento presentato dal Partito Democratico e approvato la scorsa settimana in V commissione. Il PD si farà carico di presentare un emendamento alla commissione Bilancio per chiedere una sostanziosa integrazione delle risorse da destinare ai ristori per i danni derivanti dalla cenere vulcanica che in alcuni punti ha raggiunto i 6 kg ogni metro quadro”.

ASAEL: “MALE LE MINORI RISORSE AI COMUNI IN FINANZIARIA”

ARMAO SULL’IMPUGNATIVA: “PROFILI RESIDUALI”

VARIANTE SUDAFRICANA IN SICILIA: IL PRIMO CASO A MAZARA DEL VALLO

VACCINO COVID: DA LUNEDI’ PRENOTAZIONI ANCHE PER LE SCUOLE PARITARIE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI