Etna, nuova eruzione: l’aeroporto di Catania operativo dopo una notte di stop

Nuova eruzione dell’Etna. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un incremento dell’attività stromboliana che è passata a fontana di lava alle ore 21.00 circa del 19 giugno, con un trabocco lavico in direzione sud ovest. Disagi per l’aeroporto di Catania, che è tornato operativo alle ore 8 del 20 giugno dopo la chiusura obbligata. 

Dopo l’eruzione, con una spettacolare fontana di lava e alta nube dal Cratere di Sud-Est, lo scalo è stato chiuso per via dell’eccessiva cenere lavica caduta sulla pista. Completata l’attività di pulizia e bonifica, l’aeroporto è poi tornato funzionante.

COVID, STOP ALLE MASCHERINE ALL’APERTO: IPOTESI INIZIO LUGLIO 

COVID, (QUASI) TUTTA ITALIA IN “ZONA BIANCA”

SICILIA ZONA BIANCA: ECCO COSA CAMBIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI