“Extra-budget” per la formazione, assolta la dirigente regionale Anna Rosa Corsello

La dirigente regionale Anna Rosa Corsello è stata assolta dai giudici della terza sezione penale del tribunale di Palermo: era accusata di peculato nell’ambito della vicenda sugli “extra-budget” in favore di enti di formazione professionale.

Dopo 4 anni di processo – in cui il collegio giudicante è anche cambiato 5 volte – Corsello viene assolta perché (secondo i giudici) “i fatti non sussistono”. In tribunale è stata accolta la tesi della difesa e l’assoluzione è in formula piena.

Era già stata assolta in primo grado (con rito abbreviato) l’altra imputata, Patrizia Monterosso, ex segretario generale della Regione e attuale direttore della Fondazione Federico II.

PALERMO TORNA ARANCIONE: ZONA ROSSA NON PROROGATA

COVID, IL BOLLETTINO NELLE SINGOLE PROVINCE

PALERMO, ORLANDO: “ZONA ROSSA? È PIÙ ROSA PALLIDO”

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI