Foto da Gds.it.

Ferita nell’esplosione di Stromboli, non ce l’ha fatta l’asinella Camilla

Camilla non ce l’ha fatta: l’asinella di Ginostra, rimasta ferita nell’evento parossistico del 3 luglio scorso, è morta.

Ne ha dato notizia su Facebook Luis Mazza, presidente di Legambiente.

“Si è spenta questa stamattina, dopo che le sue condizioni erano precipitate – ha scritto Mazza sul social media – Per lei erano arrivati tanti farmaci importanti, creme e pomate. Due veterinari, la cara Christine Berart e l’enorme Valerio Cullò, si sono presi cura di lei idratandola, medicandola e alimentandola in vena. Ma non abbiamo potuto fare di più: le ustioni erano estese e i gas l’aria bollente inalati avevano danneggiato irrimediabilmente la sua glottide. Se ne è andata all’ombra del mio vecchio ulivo selvatico che guarda a Stromboli. Due giorni fa aveva fatto una passeggiata con Lucio e Nina, i miei due giovani asini, condotta da Carmelo e Sarah. Speravamo di avere più tempo per farle godere il dolce far niente, il passeggiare senza lavorare, solo per andare alla ricerca di un po’ di erba fresca. Se ne è andata adagiata su un fianco, muovendo a sincrono le sue gambe come se corresse chissà dove. Buona corsa, Camilla”.

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI