Figec: “Schifani offensivo con La Sicilia. Eviti atteggiamenti che danneggiano la stampa”

“Il mondo dei giornali e dell’informazione più in generale sta attraversando una grave crisi dovuta a tanti fattori. È fondamentale da parte delle istituzioni evitare atteggiamenti che possano contribuire a danneggiare la credibilità nella stampa delegittimando il lavoro svolto dalle redazioni e dei giornalisti”.

Lo scrivono in una nota Giulio Francese, Santino Franchina, Orazio Raffa, Attilio Raimondi, Daniele Ditta, Maria Pia Farinella, Roberto Immesi, Graziella Lombardo e Viviana Sammito, consiglieri nazionali siciliani del sindacato Figec (Federazione Italiana Giornalismo Editoria Comunicazione), commentando le dichiarazioni del presidente della Regione, Renato Schifani, che ha definito un articolo su La Sicilia “frutto di fantasia“ e tendente a “destabilizzare una fase politica delicata”.

Schifani ha inoltre detto che “l’auspicio è che giornalisti e giornali abbiano sempre il buon fine di informare attraverso notizie fondate e serie”. Parole che secondo la Figec possono risultare “offensive verso un quotidiano storico come La Sicilia e le sue autorevoli firme che di certo hanno sempre svolto il proprio lavoro con grande attenzione, professionalità e senso del dovere”.

STROMBOLI, MUORE UN 59ENNE: È CADUTO DAL TETTO DI UNA CASA DURANTE UN SOPRALLUOGO

FAVARA (AG), BIDELLA MUORE TRA I CORRIDOI DELL’ISTITUTO “MARTIN LUTHER KING”: FATALE UN MALORE

PALERMO, AUTO IN FUGA DOPO INCIDENTE CON UN MOTOCICLISTA: TROVATO IL CONDUCENTE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI