Giuseppe Lupo

Finanziaria, Lupo e Gucciardi (PD): “No ai tagli ai fondi antiracket”

“No ai tagli ai fondi antiracket”. Questa la presa di posizione del capogruppo PD all’Ars Giuseppe Lupo e Baldo Gucciardi, entrambi componenti della commissione Bilancio, a proposito della manovra economica in discussione al Parlamento regionale e del tema delle associazioni antiracket (affrontato in una nota anche da Claudio Fava).

I due esponenti del PD citano le parole del sindacalista Accursio Miraglia, ucciso dalla mafia a Sciacca il 4 gennaio del 1947: “‘Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio’. A distanza di 62 anni dalla barbara uccisione di Miraglia, la lotta alla mafia deve ancora essere priorità assoluta di tutte le forze politiche e delle istituzioni. Per questa ragione ci opponiamo ai tagli ai fondi per la lotta al racket ed in particolare alla riduzione dei capitoli destinati all’indennizzo degli imprenditori che denunciano richieste estorsive della criminalità organizzata, previsti dal governo Musumeci nel Bilancio di previsione 2019″.

“Ci siamo battuti contro questi tagli in commissione Bilancio alla presenza del governo – proseguono nella nota Lupo e Gucciardi – e ci batteremo anche in aula perché la lotta alla criminalità ed alla cultura mafiosa passa dai segnali che la politica e le istituzioni mandano alla società, e innanzitutto dai fatti concreti”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI