Finanziaria, Siad-Csa-Cisal: “Proposta irricevibile. Senza soldi veri non firmiamo nulla”

Giuseppe Badagliacca e Angelo Lo Curto del Siad-Csa-Cisal trattano il tema finanziaria e dichiarano “irricevibile” la proposta di rinnovo del contratto dei lavoratori regionali presentata dall’Aran

“Senza soldi veri per la riqualificazione, non firmeremo nulla – affermano -. I 3,4 milioni di euro promessi dal Governo regionale sono insufficienti, per questo chiediamo che l’Ars approvi un emendamento in Finanziaria che destini circa 7 milioni di euro, non utilizzati per i pensionamenti del triennio 2019-2021, alla riqualificazione del personale regionale”.

In caso contrario si dicono “pronti a scendere in piazza per difendere le legittime aspettative dei dipendenti che da 25 anni attendono risposte concrete”, conclude.

FERRANDELLI E FORELLO: “PIANO DI RIEQUILIBRIO? NUMERI FALSI. IL MINISTERO SMENTISCE ORLANDO”

PALERMO, TROVATO UN UOMO MORTO VICINO ALLA FIERA DEL MEDITERRANEO: INDAGINE IN CORSO

ELEZIONI, LA RUSSA INSISTE SU MUSUMECI: “NESSUN’ALTRA IPOTESI PER L’UNITÀ DEL CENTRODESTRA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI