Palazzo di Giustizia: Tribunale di Palermo

Finto santone truffava le vittime: il gip di Palermo lo condanna a 12 anni e 4 mesi

Il Gip di Palermo ha condannato a pene comprese tra 4 anni e 12 anni e 4 mesi tre persone imputate di truffa aggravata dalla condizione di minorata difesa delle persone offese, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e violenza sessuale su minorenni. La condanna più pesante è per Salvatore Randazzo di 63 anni, che ha avuto 12 anni e 4 mesi. Giuseppe Sciortino di 72 anni di Montelepre (nipote del bandito Giuliano) è stato condannato a 4 anni e 3 anni e 8 mesi sono stati inflitti a Martina Spinnato, 22 anni di Carini.

Randazzo si fingeva esorcista e medium, prometteva di far ricongiungere coppie, di curare malattie o di comunicare con i defunti, ma sfruttando lo stato di prostrazione delle vittime, spesso molto giovani, avrebbe ottenuto somme di denaro e rapporti sessuali. E oltre ai “riti liberatori” praticati sulle vittime avrebbe messo su un’attività di sfruttamento della prostituzione, con il contributo di un albergatore di Montelepre e di una ventenne che per gli inquirenti avrebbe avuto il ruolo di individuare giovani ragazze da arruolare. Nella sua rete sono finite donne ma anche ragazzi minorenni, alcuni dei quali sarebbero stati avviati alla prostituzione.

L’inchiesta partì da una denuncia per un furto di 220 euro fatta da due donne, madre e figlia, nei confronti di Spinnato e Randazzo; la minorenne in quell’occasione raccontò ai carabinieri delle molestie subite dall’uomo. I tre sono stati arrestati nel maggio dello scorso anno nell’ambito di un’operazione condotta dai carabinieri della stazione di Montelepre e processati con il rito abbreviato. Randazzo, figura centrale dell’indagine, dall’arresto non ha mai lasciato il carcere, Spinnato si trova ai domiciliari, mentre Sciortino si trova sottoposto a misura cautelare non restrittiva.

CORONAVIRUS E OSPEDALI: LA SICILIA CORRE AI RIPARI

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 OTTOBRE 2020

PALERMO – TURRIS: PARTITA RINVIATA PER COVID

CORONAVIRUS, L’ALLARME DEI SINDACATI PER IL CIVICO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI