Flop click day, M5S: “Passo verso la transizione digitale? No, l’ennesimo verso il baratro”

“Doveva essere il primo passo verso la transizione digitale, si è rivelato l’ennesimo scatto in direzione di quel baratro verso cui il governo Musumeci ci sta spingendo giorno dopo giorno”. Lo affermano i deputati del M5S all’Ars, commentando il flop del portale predisposto dalla Regione per il bando Sicilia in digitale, con il sito irraggiungibile per ore salvo poi annunciare l’apertura del bando dalle 13.

“E’ incredibile – dicono i deputati 5 stelle all’Ars – che chi ci amministra non sia stato capace minimamente di imparare dai propri errori, che, è sotto gli occhi di tutti, sono un’infinità. E purtroppo a farne le spese sono le nostre aziende, che dovrebbero avere una mano dalla Regione, ma ricevono solo pesci in faccia”.

“Non abbiamo fatto in tempo a digerire il pasticcio telematico del Bonus Sicilia – continuano i parlamentari 5 stelle – che la truppa Musumeci torna a ricordarci le proprie incredibili competenze informatiche con un nuovo mezzo disastro. Speriamo vivamente per i siciliani che tutto funzioni meglio in seguito. Nel frattempo, forse, sarebbe il caso che questo brillante esecutivo tornasse ai vecchi, amati, infallibili francobolli”.
“Alla luce di tutto ciò – concludono – non possiamo non essere preoccupati per la nuova programmazione, con la complessa pianificazione degli interventi e delle loro procedure e con i relativi sistemi di monitoraggio e controllo”.

ROBERTO LAGALLA PASSA ALL’UDC

CASTELVETRANO, INCENDIO NEL CAMPO MIGRANTI: MUORE UN BRACCIANTE AGRICOLO

INCIDENTE NEL TRAPANESE: UN MORTO E UN FERITO GRAVE

ARS, OK AL RENDICONTO 2019 MA I LAVORI SI BLOCCANO SUGLI ASU

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI