Fondi europei, Barbagallo: “Il Governo regionale travisa le intenzioni del ministro del Sud”

Anthony Barbagallo parlamentare Pd e candidato segretario regionale del partito, solleva una polemica politica sulla destinazione dei fondi europei alla sanità siciliana.

“Le parole del ministro per il Sud Provenzano non lasciano spazio ad interpretazioni differenti: ’Non ci sarà alcuna distorsione territoriale delle risorse’. Il ministro ha proposto di avviare una riprogrammazione con le Regioni nell’ambito dei medesimi programmi regionali, quindi senza modificare la destinazione territoriale e concedendo la possibilità di utilizzare le somme finora non indirizzate a particolari obiettivi, quali il potenziamento del sistema sanitario regionale, l’acquisto di respiratori e mascherine ed anche per il sostegno a imprese, lavoratori ed alle famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus. Un obiettivo chiarissimo per questo non riesco a credere che ben tre assessori del governo Musumeci abbiano potuto travisare le intenzioni del governo nazionale. La smettano con gli allarmismi inutili e le dichiarazioni tendenziose e si adoperino piuttosto per programmare qualcosa di certo nell’ormai famoso ‘governo del nulla’”.

“Lo spirito di collaborazione sbandierato dal governo Musumeci è svanito prima dell’alba ed i toni concilianti mostrati durante l’ultimo dibattito d’Aula hanno lasciato spazio alle accuse gravi e prive di fondamento, sul destino dei fondi strutturali non spesi, indirizzate al governo nazionale. Un vergognoso ripetuto attacco mosso in un momento in cui la collaborazione Stato-Regione è indispensabile per affrontare le gravi emergenze sanitaria ed economica”.

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI