Forestale in Sicilia, via libera al concorso per i nuovi agenti: c’è l’ok dell’Ars

L’Assemblea regionale Siciliana ha approvato il disegno di legge governativo che prevede la copertura finanziaria per l’assunzione di circa 170 agenti nel Corpo Forestale. Il bando di concorso potrebbe arrivare già entro la fine dell’anno, mentre il disegno di legge approvato ha previsto anche la rideterminazione dell’indennità mensile pensionabile per oltre 800 appartenenti ai ruoli del comparto non dirigenziale del Corpo.

“Una decisione epocale che ci consente di restituire finalmente efficienza operativa al Corpo delle guardie forestali”, commenta il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Le ultime assunzioni – ha proseguito – risalgono a 25 anni fa e questo ha determinato negli anni una cronica carenza di personale e il suo invecchiamento. Prima di noi si era addirittura deciso di portare il Corpo forestale alla sua estinzione. Noi, invece, abbiamo la necessità di disporre di una polizia ambientale agile ed efficiente, capace di vigilare e tutelare l’immenso e ricco patrimonio naturalistico siciliano”.

“Anche in questo caso – commenta l’assessore all’Ambiente Toto Cordaro – il governo Musumeci ha assunto un impegno e lo ha mantenuto. La riqualificazione e il rafforzamento degli organici della Forestale regionale ci consente di mantenere alta la soglia dell’attenzione, sia sulla gestione del territorio, per prevenire fenomeni di sfruttamento improprio o abusi, sia sulla piaga degli incendi boschivi che anche quest’anno, purtroppo, ha interessato la nostra Isola”.

OMICIDIO A CASTELVETRANO: FERMATO UN UOMO

OMICIDIO ROSTAGNO, IL PG: “ANNULLARE L’ASSOLUZIONE DI VITO MAZZARA”

INCHIESTA BLUTEC, SEQUESTRATA UNA VILLA ALL’IMPRENDITORE GINATTA

COVID, VERSO IL DPCM DI NATALE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI