Forestali siciliani di nuovo al lavoro, i sindacati: “La Regione ha mantenuto la parola data”

“L’impegno assunto dall’assessore Scilla e dal dirigente generale del dipartimento sviluppo rurale Mario Candore a seguito del presidio è stato mantenuto”. Lo affermano Tonino Russo (Flai-Cgil) Pierluigi Manca (Fai -Cisl) e Nino Marino (Uila-Uil) in relazione all‘impiego dei forestali siciliani in 70 nuovi progetti finanziati con 53 milioni del Po- Fesr da spendere nel biennio 2021/2022, così come concordato con l’assessore regionale.

Le sigle sindacali (che giovedì scorso erano in piazza con i lavoratori per chiedere l’avvio immediato al lavoro) esprimono soddisfazione per un’intesa che prevede anche altri progetti in futuro per una spesa finale totale di 110 milioni in tre anni: “É un impegno importante nel momento in cui gli eventi atmosferici flagellano la Sicilia e suggeriscono di pigiare sull’acceleratore degli interventi di messa in sicurezza del territorio e dei piani di rimboschimento. Le modalità del finanziamento dei progetti aprono inoltre una finestra sul futuro di un settore che va riformato per essere meglio indirizzato sugli obiettivi di tutela ambientale, valorizzando un lavoro come quello dei forestali che si rivela ogni giorno più essenziale”.

I sindacati auspicano che ora “nessun lavoratore perda giornate di lavoro per altre cause. Dopo avere messo in sicurezza le giornate di lavoro per l’anno 2021, il nostro impegno- concludono i segretari di Flai, Fai e Uila – si concentrerà sulla riforma del settore, attesa ormai da troppi anni. Un riforma che deve dare stabilità a un lavoro oggi quanto mai importante come quello dei forestali e consentire un progetto di valorizzazione e tutela ambientale di ampio respiro in grado anche di generare nuove opportunità di sviluppo e nuova occupazione”.

INCHIESTA SUI BILANCI A PALERMO, LO SFOGO: “MANCANO UN SACCO DI SOLDI”

ACIREALE, 6 MISURE CAUTELARI PER LA SPARATORIA ALLA PRIMA COMUNIONE

L’ALLERTA METEO PROSEGUE: ALLARME “ROSSO” IN SICILIA ORIENTALE, ARANCIONE NELLE ALTRE PROVINCE

IL QUADRO COMPLETO DEI SINDACI ELETTI AL BALLOTTAGGIO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI