Forte vento di scirocco e la Sicilia torna a bruciare: molti incendi nel palermitano

Di nuovo incubo incendi in Sicilia, soprattutto nella zona del palermitano spazzata da ore da fortissimi venti di scirocco. Sono ancora una decina gli incendi attivi nel Palermitano che vedono impegnati i forestali e i vigili del fuoco. A causa del vento non si sono potuti levare in volo gli elicotteri, mentre i Canadair hanno fatto già ritorno alla base per la scarsa visibilità.

Gli incendi più vasti sono nella zona di Carini, tra contrada Guardiola e Montagna Longa e a Corleone, in contrada Manosella. Sono stati già divorati diversi ettari di bosco e macchia mediterranea. Due gli incendi a Borgetto, nella zona di Bosco Balata e nei pressi del santuario di Romitello. Altri roghi ad Altavilla Milicia, a Sciara, in contrada Motta San Calogero e a Caltavuturo in contrada Mandragiumento. Due gli incendi a Caccamo, nelle contrade Noce e in Santa Maria. Tutte le squadre antincendio sono impegnate su più fronti.

Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco per i numerosi incendi ma anche per i disagi provocati dal forte vento. A Palermo rami si sono spezzati cadendo in strada in viale Strasburgo, viale Diana, nel quartiere Zen, in via Cordova, in via Houel.

CORONAVIRUS, NUOVA VITTIMA IN SICILIA

LA GIUNTA DI PALERMO TAGLIA TARI E IMU PER IL 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI