Forza Italia, Caputo nuovo capogruppo all’Ars: l’ala dissidente sfiducia Calderone

Mario Caputo è il nuovo capogruppo di Forza Italia all’Assembla regionale siciliana. Ed è una elezione che certifica, qualora ce ne fosse bisogno, la profonda e difficilmente sanabile spaccatura all’interno del partito azzurro.

Caputo prende il posto di Tommaso Calderone che già nelle scorse ore era stato sfiduciato dall’ala dissidente del partito che critica la leadership di Gianfranco Miccichè e che non ha apprezzato l’emendamento a firma Calderone che blocca le nome della sanità.

E così oggi, come ampiamente preannunciato già ieri, il gruppo di Forza Italia è stato autoconvocato da sette parlamentari (su 13 totali): Mario Caputo, Riccardo Savona, Marco Falcone, Margherita la Rocca Ruvolo, Alfio Papale, Riccardo Gallo Afflitto e Stefano Pellegrino. I sei “ortodossi” erano assenti. È stata messa nero su bianco la sfiducia a Calderone ed è stato deciso di nominare Mario Caputo.

Si fa dunque sempre più complessa la situazione politica, non soltanto all’interno del partito azzurro ma per tutta la coalizione del centrodestra che non riesce a trovare l’intesa su niente, dal candidato sindaco per Palermo – al momento corrono tutti in ordine sparso – al nome del possibile candidato per la presidenza della Regione.

Non è escluso, a questo punto, che si vada verso una rivoluzione anche nelle commissioni assembleari: lo ha sollecitato il grillino Di Paola ed è molto probabile che Miccichè spinga per il rimpasto che penalizzerebbe tre presidenti di Forza Italia dell’ala dissidente, Pellegrino, La Rocca Ruvolo e Savona.

D’AGOSTINO E TAMAJO CHIEDONO DI ENTRARE IN FORZA ITALIA: È GIA’ CONTRORIBALTONE?

INDAGINE FALSI DATI COVID, RAZZA: “NESSUNA ‘ZONA ROSSA’ È STATA RINVIATA E OCCULTATA”

INDAGINE FALSI DATI COVID, FAVA: “RAZZA MORALMENTE NON È PIÙ L’ASSESSORE ALLA SALUTE”

“DATI COVID FALSI”, INCHIESTA CHIUSA. LA PROCURA CHIEDERÀ IL PROCESSO PER RAZZA E ALTRI CINQUE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI