Forza Italia fa quadrato: “L’attacco di Figuccia a Miccichè è di una gravità inaudita”

“L’attacco di ieri dell’onorevole Figuccia nei confronti di Micciché è inaccettabile. Affermare che il Presidente abbia rubato il futuro dei nostri figli è una dichiarazione che Forza Italia respinge e rispedisce al mittente. Un’affermazione di una gravità inaudita e dai contenuti inaccettabili. La politica non si fa gettando benzina sul fuoco da Giletti e fomentando odio su chi ha mantenuto sempre un equilibrio straordinario in Aula, pensando al bene dei siciliani, come Micciché ha sempre fatto. Piuttosto, perché in prima serata su La7, Figuccia non parla delle macerie che abbiamo ereditato dal precedente Governo? E inoltre, in che modo Miccichè avrebbe rubato il futuro dei nostri figli?”.

È durissima la presa di posizione di Tommaso Calderone, capogruppo di Forza Italia all’Ars, che specifica di parlare a nome di tutti i deputati e gli assessori facenti capo al partito azzurro. E la sua durezza è direttamente proporzionale all’intervento del deputato dell’Udc che ha scritto una lettera aperta a Massimo Giletti che contiene – fra l’altro – un duro attacco ad personam nei confronti del presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè.

Che cosa pensa questo giornale della trasmissione di Giletti (e soprattutto della sua deludente demagogia) è già stato scritto (LEGGI QUI): perchè un conto è parlare dei problemi della Sicilia (tantissimi) in modo costruttivo, un altro è rappresentarli ad arte per suscitare indignazione popolare. Peggio ancora, nel caso dell’on. Figuccia, se si sfrutta la facile sponda mediatica per dare fiato a chi lo usa solo per sbeffeggiare la Sicilia.

È evidente che l’attacco di Figuccia rappresenta solo l’ennesimo episodio di una storia personale ma c’è ancora (ci dovrebbe essere) un bon ton istituzionale che in questo caso è stato abbondantemente superato. E soprattutto diventa un problema politico di rilevante importanza in questo particolare momento in cui gli equilibri si stanno modificando dopo che il Governo nazionale ha cambiato “colore”.

E Calderone sottolinea proprio quest’aspetto. “La buona politica è risolvere i problemi, come tutti i giorni facciamo all’Ars. È chiaro che così si crea una situazione anomala in quanto l’on. Figuccia fa parte della coalizione di maggioranza. È un problema che l’Udc dovrà risolvere al proprio interno perché noi non sappiamo che pieghe prenderà questa grave affermazione, che noi come partito non possiamo accettare”.

“Figuccia – conclude Calderone – non può permettersi di affermare che noi siamo i responsabili del delicato momento che sta vivendo la Regione, specie perché ci sono assessori e undici deputati di Forza Italia che lavorano dalla mattina alla sera per cambiare le cose. È un volgare attacco che noi non possiamo accettare”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI