Forza Italia, prende forma il Dipartimento regionale per le maxi emergenze

Prende forma il modello organizzativo del Dipartimento regionale maxi emergenze di Forza Italia. Lo annuncia Maurizio Di Piazza (nella foto), responsabile del Dipartimento e Chief Innovation Officer dell’European Centre For Disaster Medicine (CEMEC).

Di Piazza sottolinea l’importanza di costituire una organizzazione in grado di presidiare capillarmente il territorio della Regione in tutte le province e di promuovere la divulgazione tra la popolazione una solida cultura della resilienza.

Per quanto concerne l’organizzazione, la struttura è stata suddivisa in due macroaree: organizzazione territoriale e organizzazione tecnico-didattica. L’organizzazione Tecnica è composta da ventuno Aree coordinate da professionisti di esperienza e ha il compito di supportare le attività del Dipartimento producendo report e analisi di contesto, elaborando proposte, studi e ricerche.

Individuati anche i responsabili territoriali: Palermo: Maurizio Di Piazza; Trapani: Antonino Cinquemani; Caltanissetta: Antonello Morreale; Enna: Gaetano Punzi; Ragusa: Marco Daparo; Catania: Andrea Bianco; Messina: Giuseppe Alizzi.

Per Di Piazza “il Dipartimento si struttura sul territorio siciliano con un’organizzazione capillare di professionisti con altissima esperienza per tutta una serie di interventi ma anche redazione di analisi, proposte, studi, ricerche rispetto agli scenari di eventi MED, cioè qualsiasi luogo e contesto in cui si è verificato o potrebbe essersi verificato un evento classificato come maxi emergenza. Quindi non solo eventi naturali, ma anche eventi dannosi causati da dolo o errore umano e configurabili come maxi emergenze”.

GRAVE INCIDENTE STRADALE A TRABIA, IN COMA UNA 19ENNE

ARS, ALTRO SLITTAMENTO PER LA FINANZIARIA

COVID A PALERMO: VIA ALLE VACCINAZIONI PER I DIPENDENTI RAP

COVID, LA SICILIA RISCHIA LA ZONA GIALLA “RAFFORZATA”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI