Toninelli, De Luca, Zafarana
Toninelli, De Luca, Zafarana

Frana sull’A18 e la strada statale Ag – Cl: parla il ministro Toninelli

“La frana risale al 5 ottobre 2015 e da allora qui è tutto fermo. Una vergogna, una situazione inaccettabile e oggi sono qui proprio per capire quali siano gli strumenti per velocizzare i lavori, non solo in questo punto ma in tutti i 300 chilometri di autostrade gestiti dal Cas, società pubblica per la quale abbiamo rilevato 514 inadempimenti”.

Lo ha detto stamattina il ministro Danilo Toninelli durante la sua visita sull’A18 Catania-Messina, nel tratto in territorio di Letojanni dove insiste una frana che invade un’intera carreggiata, chiusa al traffico da quattro anni. “Ho dato un mese di tempo al Cas – questo l’ultimatum di Toninelli – per fare delle scelte verso una corretta gestione. Ci vediamo a Roma tra un mese, noi siamo lo Stato concedente che non fa sconti a nessuno”.

Toninelli ha anhe annunciato che il tribunale di Ravenna “ha appena sbloccato i 10 milioni di euro che Anas darà agli affidatari che potranno di conseguenza riprendere il lavoro o meglio andare
avanti a pieno regime per completare la fondamentale strada statale 640 Agrigento – Caltanissetta che ho visitato insieme al presidente del Consiglio Conte due settimane fa. È il terzo viaggio che faccio nell’arco di nove mesi di mandato ed inizio a capire quale sia la realtà siciliana che è molto complicata dal punto di vista infrastrutturale. La Sicilia ha più che mai bisogno di spostamenti in
maniera ordinaria altrimenti non può aumentare il turismo, l’economia e l’occupazione e ci sarà un costante rischio di spopolamento nei territori interni. Non lo possiamo accettare. In questi due giorni abbiamo parlato sia di aeroporti che di porti, strade statali, strade provinciali e ferrovie. E’ volontà di questo governo di intervenire concretamente per sbloccare tanti cantieri”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI