Funivie in Sicilia, Musumeci e Falcone: “Subito controlli da parte dell’Ustif”

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e l’assessore ai Trasporti, Marco Falcone, hanno annunciato di aver chiesto all’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi del Ministero dei Trasporti una verifica straordinaria e approfondita di tutti gli impianti a fune attualmente in funzione in Sicilia: Erice, Taormina, Etna sud e Piano Battaglia.

“Il Dipartimento Infrastrutture e Trasporti sta predisponendo una richiesta formale che indirizzeremo all’Ufficio speciale trasporti a impianti fissi del Ministero dei Trasporti – affermano Falcone e Musumeci – oltre che ai Comuni dove ricadono tali strutture e che, in qualche caso, beneficiano del nostro sostegno economico. Chiediamo una verifica straordinaria e approfondita di tutti gli impianti a fune attualmente in funzione in Sicilia: Erice, Taormina, Etna sud e Piano Battaglia“.

Il provvedimento arriva dopo la tragedia della funivia Stresa-Mottarone, dove sono morte 14 persone. “Rivolgiamo un pensiero accorato ai familiari delle vittime – continuano Musumeci e Falcone – . Vogliamo che venga compiuto ogni controllo possibile per garantire la sicurezza dei fruitori degli impianti siciliani, sia di quelli che ricevono i contributi regionali per il trasporto pubblico locale, come Erice e Taormina, che di quelli a gestione privata. Qualora ciò non dovesse verificarsi in via tempestiva, siamo pronti anche a valutare il permanere delle autorizzazioni amministrative che spettano alla Regione in questo ambito”.

CAMPAGNA ANTINCENDIO, IN SICILIA SI PARTE IL 3 GIUGNO

PALERMO, INCENDIO A MONTE PELLEGRINO: VIGILI DEL FUOCO IMPEGNATI TUTTA LA NOTTE

PALERMO, ZTL CENTRALE DIURNA RIATTIVATA DALL’1 GIUGNO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI