carabinieri

“Furbetti” del Reddito di cittadinanza: denunciate 33 persone nel Messinese

I Carabinieri hanno denunciato trentatré persone residenti nel Messinese per aver percepito indebitamente il Reddito di cittadinanza. Le somme percepite dai “furbetti” superano i 140 mila euro.

I Carabinieri hanno quindi attivato le procedure per la sospensione da parte dell’Inps del beneficio e per l’eventuale revoca. Inoltre sono in corso verifiche sulla corretta erogazione del beneficio economico. In particolare sono al vaglio della Procura della Repubblica di Patti le posizioni di venti persone: quindici uomini e cinque donne di età compresa tra i 21 ed i 67 anni.

Altre tredici persone – sette uomini e sei donne di età compresa tra i 27 ed i 64 anni – sono state segnalate alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto.

PALERMO RISCHIA LA ZONA ROSSA

COVID IN ITALIA, SCENDE L’RT

SUPERMECATI IN SICILIA, I SINDACATI PROCLAMANO LO SCIOPERO 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI