“Furbetti” del Reddito nel Palermitano: la Guardia di Finanza ne denuncia cinque

La Guardia di Finanza ha scoperto cinque “furbetti” del Reddito di Cittadinanza in provincia di Palermo, tra Carini e Capaci. Tutti i coinvolti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica ed è stato calcolato che hanno percepito senza averne diritto somme pari a 92mila euro circa.

Tre di questi “furbetti” sono residenti a Carini e due a Capaci. Tra i soggetti controllati: due risultavano aver vinto giocando alle scommesse online per consistenti importi non indicati nella comunicazione compilata per l’ottenimento del sussidio. Un altro non aveva il requisito della residenza in Italia e i rimanenti due sono risultati destinatari di una misura cautelare personale degli arresti domiciliari.

Si tratta di circostanze che costituiscono cause ostative alla concessione del beneficio. I finanzieri hanno sequestrato le “Card reddito di cittadinanza”. Sono stati anche segnalati gli indebiti percettori all’Inps per la revoca o decadenza del beneficio e per il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite.

COVID, DUE NUOVE “ZONE ROSSE” IN SICILIA

TRAGICO INCIDENTE STRADALE NEL RAGUSANO: DUE MORTI

MAFIA, ALTRO BLITZ A PALERMO: OTTO ARRESTATI / NOMI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI