Gal, Forza Italia presenta un ddl all’Ars per equipararli alle Agenzie di sviluppo locale

Il gruppo di Forza Italia all’Ars, primo firmatario il capogruppo Tommaso Calderone, ha presentato un disegno di legge per chiedere il riconoscimento dei Gal (Gruppi di azione locale) come organismi intermedi di diritto pubblico, in linea con la normativa europea.

“I GAL – spiega Calderone –  nascono per promuovere l’innovazione nelle aree rurali del nostro territorio: in Sicilia ne esistono 23. Sebbene di natura giuridica di diritto privato, sono configurati come Consorzi tra Enti Locali”.

Nasce da qui l’idea che i GAL siano riconosciuti come organismi intermedi di diritto pubblico. “In quanto tali – continua Calderone – sarebbero equiparati a delle vere e proprie Agenzie di sviluppo territoriale, alle quali sarà possibile delegare il ruolo di Enti gestori di siti di interesse naturalistico, archeologico e culturale”.

Secondo Calderone “il disegno depositato intende incentivare la promozione sociale, occupazionale ed economica delle aree locali, attraverso la valorizzazione dei sistemi produttivi e culturali, in sinergia con le strategie previste dai Fondi strutturali e di investimento europeo. Sono fiducioso che tale riconoscimento sarà per i Gal uno stimolo a supporto delle imprese e degli enti che vorranno accedere ai finanziamenti comunitari, attraverso un concetto di rete tra attori pubblici e privati capaci di investire sul territorio”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI