Gela, insegue e spara a una ragazza per una lite con il figlio: fermato per tentato omicidio

É stato fermato nella notte a Gela, con l’accusa di tentato omicidio, il 67enne (pregiudicato, N.G.) che ha confessato di aver inseguito e sparato a una ragazza di 24 anni che si trovava in auto con la sua amica.

La polizia ha ricostruito l’accaduto: l’uomo era a bordo di uno scooter insieme ad un’altra persona e avrebbe agito dopo una lite tra suo figlio e le due vittime dell’aggressione. Il 67enne è stato ritrovato in casa ed è stato condotto in commissariato, dove ha confessato; poi è stato condotto al carcere Malaspina di Caltanissetta in attesa del giudizio di convalida.

La giovane è rimasta ferita a un braccio e nel tentativo di sfuggire all’aggressione è rimasta anche coinvolta in un incidente stradale con un’altra auto, ma non è in pericolo di vita: è stata dimessa dall’ospedale con una prognosi di 15 giorni.

REDDITO DI CITTADINANZA, MAXI INCHIESTA NEL MESSINESE: 102 DENUNCIATI

L’OMICIDIO DI FAVARA: FERMATO L’EX SUOCERO DELLA VITTIMA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’8 SETTEMBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA, 8 SETTEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI