Geraci Siculo, bambina di 11 anni morta per leucemia fulminante: lutto cittadino

Un lutto improvviso che ha sconvolto un’intera comunità. Oggi Geraci Siculo (sulle Madonie) è in lutto cittadino, nel giorno dei funerali della piccola Marta Minutella, una bambina di soli 11 anni morta a causa di una leucemia fulminate. La patologia ha reso impossibile la donazione degli organi, ma i genitori avevano comunque dato il loro consenso – seppur simbolicamente – come gesto di solidarietà in un momento di immenso dolore.

Nel pomeriggio di sabato Marta ha avuto un malore ed è stata subito visitata dal medico di famiglia e dai sanitari del 118 che hanno valutato immediatamente che la bambina doveva essere trasferita all’ospedale dei bambini di Palermo in elicottero. Da lì a poco però la situazione si è complicata con il tragico epilogo di una leucemia fulminante. Il sindaco Luigi Iuppa per la giornata di oggi ha disposto il lutto cittadino per la comunità con i funerali che si svolgeranno alle ore 15,30, nella Chiesa Madre di Geraci Siculo.

Marta viene ricordata come una bambina semplice e molto attiva nella comunità parrocchiale, come don Santino Scileppi (il parroco di Geraci) che la definisce una bambina bravissima, intelligente e perspicace, solare e sensibile. Attualmente, frequentava la prima media nel locale Istituto Comprensivo “21 marzo”. Faceva parte dell’ACR (Azione Cattolica Ragazzi), partecipando assiduamente agli incontri proposti dagli educatori. Inoltre, faceva parte del gruppo dei ministranti, offrendo il suo servizio liturgico durante la Messa domenicale del pomeriggio.

SPARATORIA ALLO ZEN, PARLA UNA TESTIMONE: ALTRI 4 FERMATI

DI DIO (CONFCOMMERCIO): “CI DIANO UNA DATA DI FINE CAMPAGNA VACCINALE”

VACCINAZIONI PERCHE’ DRAGHI SPINGE PER L’OBBLIGATORIETA’

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI