Gestione del patrimonio immobiliare, la Regione vince un contenzioso da 28 milioni

La Regione Siciliana “risparmia” 28 milioni di euro. La Corte d’appello di Roma, infatti, ha parzialmente annullato il lodo arbitrale n. 79 del 6 novembre 2013 che aveva visto, per alcuni aspetti, vincitrice la PSP, società consortile con la quale aveva sottoscritto un contratto per la gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare nel lontano 2006.

Il lodo arbitrale aveva imposto un versamento alle casse regionali di oltre 11.882.542,67 nel 2015, in particolare 5,5 milioni per il recesso anticipato, ritenuto illegittimo e con il riconoscimento di un conseguente congruo indennizzo (2 milioni). Il risparmio per la Regione si sostanzia in otto milioni che dovrà incassare come rimborso e poco più di 20 come credito vantato dalla PSP ma che ora è dichiarato inesistente.

La Regione, tramite l’assessorato all’Economia, nel 2011 “ha correttamente interrotto i rapporti con PSP“. “Non sussiste, quindi, nessun recesso anticipato da parte dell’Assessorato e, conseguentemente – si legge in una nota – non poteva esser riconosciuta alcuna forma di indennizzo o risarcimento danni alla Società che aveva espletato il controverso censimento del patrimonio immobiliare regionale. Mentre resta incontroverso il pagamento dei residui 3,5 milioni per attivita’ inerenti la costituzione del fondo immobiliare e catastali”.

“È stato corretto interrompere i rapporti con il privato poiché erano cessati rapporti contrattuali – afferma Gaetano Armao, assessore all’Economia e vicepresidente della Regione, che avviò 10 anni fa il contenzioso con la PSP respingendone le pretese – e oggi la giustizia riconosce la legittimità dell’azione amministrativa. Un ringraziamento va alle strutture dell’assessorato all’Economia e all’Avvocatura dello Stato per la difesa in giudizio”.

MIGRANTI, FERMATI A CATANIA DUE PRESUNTI SCAFISTI: CHIEDEVANO 10 MILA EURO A PERSONA

ASSALTO ALLA SEDE DELLA CGIL, ARRESTATO IL LEADER PALERMITANO DI FORZA NUOVA

DIVENTERÀBELLISSIMA: “SIAMO UN VALORE AGGIUNTO PER IL CENTRODESTRA. I RISULTATI…”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI