Green pass: decreto in arrivo, ma si continua a trattare sui ristoranti e i “colori”

Attesa per il decreto, ma si continua a trattare. Dovrebbe essere oggi il giorno decisivo per l’approvazione del nuovo decreto sull’emergenza Covid in Italia e che al centro vedrà un’estensione dell’uso del green pass e una revisione dei parametri per le varie zone di rischio. Temi su cui però la trattativa prosegue.

Sul fronte green pass, il tema principale di confronto è ancora quello dei ristoranti: le regioni sono disposte ad accettare la misura per grandi eventi e luoghi affollati al fine di evitare nuove chiusure, mentre respingono l’ipotesi di introdurlo ristoranti, cinema, teatri, palestre, piscine. Il governo invece spinge per l’uso del “green pass” anche nei ristoranti, anche con una sola dose di vaccino (per tutto il resto i vaccinati avranno il green pass solo dopo due dosi); il green pass potrebbe invece non essere necessario nei bar se si viene serviti al bancone.

Sul fronte dei parametri dei colori, le regioni spingono affinché da ora in poi sia la situazione degli ospedali a fare da ago della bilancia: la proposta delle amministrazioni di locali è quella di vincolare la permanenza in zona bianca a due soglie (terapie intensive non oltre il 20%, reparti ordinari non oltre il 30%).

TRE COMUNI SICILIANI RESTANO IN ZONA ROSSA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 LUGLIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 21 LUGLIO 2021

COVID, I DATI DELLE PROVINCE (21 LUGLIO 2021)

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI