Green pass in Italia, pronto un Dpcm che fissa regole e modalità d’uso: come funziona

Green pass in Italia pronto a partire. Il governo italiano (nel caso specifico il presidente del Consiglio Mario Draghi) dovrebbe varare il Dpcm che introduce lo strumento e ne fissa definitivamente le regole di utilizzo dopo che nei giorni scorsi il Garante della privacy ha dato subito via libera all’impiego dell’app Immuni, mentre per l’app IO sono stati necessari alcuni adempimenti.

Come funziona? Per sbloccare un green pass (una “certificazione verde” che permetterà di svolgere determinate attività o viaggiare liberamente nei paesi che lo richiedono) bisognerà sostanzialmente essere vaccinati con almeno una dose oppure caricare l’esito di un tampone negativo oppure certificare l’avvenuta guarigione dal Covid.

La piattaforma nazionale Digital Green Certificate emetterà un certificato digitale univoco (con annesso QR – Code). Il certificato può essere provvisoriamente revocato in caso di positività al virus (quando questa viene caricata nel sistema sanitario nazionale): tale operazione viene notificata via app al soggetto. La approvazione in Italia inoltre è propedeutica all’inserimento nel sistema europeo del green pass, che invece scatterà dall’1 luglio.

Tra le proposte delle regioni c’era quella di usare l’autocertificazione per eventi, cerimonie e feste, ma la ministra Gelmini ha subito raffreddato gli entusiasmi: servirà comunque il documento della vaccinazione o del tampone effettuato (e risultato negativo).

TRAGICO INCIDENTE TRA GIARDINI E FIUMEFREDDO: MORTO UN RAGAZZO DI 14 ANNI

ARS, APPROVATA LA MOZIONE SUI COMUNI IN DISSESTO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 16 GIUGNO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 16 GIUGNO 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI